Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Festa della Repubblica. Messaggio dell’Ambasciatore Sergio Pagano.

Data:

01/06/2021


Festa della Repubblica. Messaggio dell’Ambasciatore Sergio Pagano.

Cari connazionali,
care amiche e cari amici dell'Italia,

 

rivolgo a tutti voi un caloroso augurio in occasione della Festa della Repubblica che purtroppo, per il secondo anno consecutivo, coincide con una crisi di portata inaspettata che ha causato lutti e sofferenze, sconvolgendo il regolare svolgimento delle attivita' economiche, i rapporti sociali e anche la nostra vita quotidiana.

 

In questo momento difficile, in cui la pandemia non consente di festeggiare il due giugno come di consueto, siamo chiamati a dare prova di coesione e senso di responsabilita’, nella consapevolezza di appartenere ad una comunita' nazionale fondata su un retaggio comune e su valori condivisi.

 

Anche la Finlandia, al pari di altri Paesi, ha vissuto un periodo difficile e, in occasione della Festa della Repubblica, desidero esprimere al popolo finlandese i sentimenti di vicinanza del popolo italiano. Come sapete, l'Italia e' legata alla Finlandia da un rapporto di profonda amicizia, reso ancora piu' fecondo dal numero crescente di cittadini italiani che qui vivono e lavorano. Sono sicuro che anche in futuro le relazioni fra i due Paesi, accomunati dall'appartenenza all'Unione Europea e dalla condivisione dei medesimi valori, continueranno a svilupparsi in maniera ancora piu' stretta e fruttuosa nell'interesse dei nostri due popoli.

 

Nel ripensare agli eventi che portarono alla nascita della Repubblica, non possiamo dimenticare che in quel periodo l'Italia dimostro' di possedere le capacita' e le energie spirituali per la sua rinascita politica, economica e democratica, riuscendo cosi’ a sanare la frattura dolorosa con quei Paesi che costituivano la sua naturale area di riferimento civile e culturale.

 

Con il pensiero rivolto al due giugno di settantacinque anni fa e allo spirito che animo' l'Italia in quegli anni, possiamo quindi unirci idealmente nel celebrare la Festa della Repubblica, guardando alle sfide impegnative che abbiamo dinanzi a noi con una rinnovata fiducia nel futuro.

 

Buona Festa della Repubblica!


669