Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Finlandia - Coronavirus. Nuove disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese.

Data:

09/10/2020


Finlandia - Coronavirus. Nuove disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese.

A partire da lunedi’ 12 ottobre la durata dell’autoisolamento fiduciario obbligatorio per i viaggiatori che entrano in Finlandia provenienti da Paesi considerati a rischio sara’ ridotta da 14 a 10 giorni.

Dalla stessa data la Finlandia ripristinera’ i controlli alle frontiere anche nei confronti di Cipro, Lettonia e Liechtenstein, in ragione del tasso di infezione in quei Paesi. In pratica, dal 12 ottobre la Finlandia considerera’ a rischio tutti gli Stati europei, con la conseguenza che saranno consentiti ingressi unicamente per lavoro, per motivi essenziali e per rientro dei residenti, con obbligo di autoisolamento fiduciario di 10 giorni, che potra’ essere abbreviato in caso di doppio test negativo (tampone o test antigenico rapido) a distanza di almeno 72 ore. Dispensati dall’obbligo di quarantena e/o di secondo tampone i viaggiatori per lavoro o motivi essenziali con permanenza nel Paese inferiore alle 72 ore.
Restano valide anche le eccezioni gia’ previste per i lavoratori provenienti da Svezia ed Estonia, che potranno entrare in Finlandia senza autoisolamento o test, cosi’ come per i residenti delle comunità frontaliere ai confini terrestri con Svezia e Norvegia.

Al di fuori dello spazio UE/Schengen, liberta’ di circolazione sara’ garantita ai cittadini di Australia, Giappone, Ruanda, Corea del Sud, Tailandia, Nuova Zelanda e Uruguay, qualora provenienti da quei Paesi.

Tali disposizioni sono previste rimanere in vigore fino al 10 novembre, con consueti aggiornamenti della lista dei Paesi a rischio a cadenza settimanale.

 

Link utili:
Comunicato dell’Ufficio del Primo Ministro finlandese

Comunicato delle Autorita’ di frontiera


620