Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Informazioni utili relative all’epidemia COVID-19 (Coronavirus)

Data:

11/03/2020


Informazioni utili relative all’epidemia COVID-19 (Coronavirus)

AVVISO ALL'UTENZA

A fini preventivi e prudenziali e nel quadro delle misure per l’emergenza Covid-19, in ottemperanza alla Direttiva n. 2/2020 della P.C.M. – Ministero per la Pubblica Amministrazione, per minimizzare l’eventualità di un affollamento delle zone comuni della Cancelleria dell’Ambasciata d’Italia in Helsinki, a partire da lunedì 16 marzo 2020 e fino a data da destinarsi l’Ufficio Consolare riceve il pubblico esclusivamente su appuntamento in orari limitati.

 

Si invita l'utenza a presentarsi presso l'Ufficio munita di dispositivi di protezione individuale, in particolare di mascherina.

Si ringrazia per la comprensione.

 

Link utili:
Comunicato dell’Ufficio del Primo Ministro finlandese

istruzioni di FINAVIA (Ente finlandese per l'aviazione civile)

comunicato di FINAVIA sull’obbligo della mascherina all’interno delle aerostazioni

istruzioni dell´Ospedale dell´Universitá di Helsinki

linee guida delle Autoritá di frontiera finlandesi

applicativo Finentry

Informazioni riguardanti la possibilitá di effettuare test covid presso l´aeroporto di Helsinki Vantaa  

 

***

Informazioni relative a restrizioni agli spostamenti verso la Finlandia o eventuali altre limitazioni imposte a persone provenienti dall’Italia a causa dell’epidemia Coronavirus sono disponibili sul sito Viaggiare Sicuri della Farnesina, accessibile anche tramite la APP “Unità di Crisi”. Sullo stesso sito è disponibile anche un Focus dedicato all’emergenza COVID-19. Le misure igieniche di prevenzione consigliate dal Ministero della Salute si trovano qui.

Per quanto riguarda le raccomandazioni sanitarie delle Autorità finlandesi, si possono trovare tutte le informazioni sul sito dell’Istituto Nazionale di Sanita’ e Previdenza THL (https://thl.fi/en/web/thlfi-en), che ha realizzato la brochure informativa anche in lingua italiana (brochure).

***

Coronavirus. Servizio online per la verifica delle condizioni di ingresso in Finlandia.

Le Autorita’ finlandesi hanno attivato il servizio online "FINENTRY", una piattaforma digitale dove si possono trovare informazioni utili sull’evoluzione dell’epidemia nel Paese, sulle misure restrittive ad essa associate, oltre ad un questionario online per verificare le condizioni di ingresso nel Paese.

Applicativo FINENTRY

Le Autorita' finlandesi hanno attivato in aggiunta il servizio online "LAPLANDENTRY" specifico per le zone della Lapponia finlandese.

Applicativo LAPLANDENTRY

Si raccomanda in ogni caso di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi:

- Agenzia per la salute e il benessere (THL)
- Guardia di Frontiera

***

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento del 11.11.2021

Ulteriore proroga da parte delle Autorita’ finlandesi delle disposizioni attualmente vigenti circa i controlli ai valichi di frontiera nazionali, tali disposizioni rimarranno in vigore almeno fino al 19 dicembre 2021.

Resta quindi consentito l’ingresso in Finlandia, a prescindere dalla motivazione del viaggio, ai soli viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che siano in grado di esibire uno tra i seguenti certificati, legalmente rilasciato dalle Autorita’ del proprio Paese:

1) un certificato di completa vaccinazione - una o due dosi a seconda del vaccino somministrato - avvenuta da almeno 7 giorni;

2) un certificato di guarigione dal Covid-19 non risalente ad oltre gli ultimi 6 mesi.

3) un certificato che attesti l'avvenuta guarigione da Covid-19 e la vaccinazione con una sola dose.

A queste categorie di viaggiatori non e’ richiesta alcuna forma di autoisolamento fiduciario.

Inoltre, per i viaggiatori dai Paesi per cui non sono in vigore restrizioni, è consentito l'ingresso, a prescindere dalla motivazione del viaggio, presentando all' arrivo in Finlandia un test negativo effettuato non piú di 72 ore prima dell'ingresso nel Paese ed effettuando un secondo test 3-5 giorni (da passare in isolamento) dall'ingresso in Finlandia.

Si consiglia di consultare il portale Finentry per ricevere informazioni su normative e restrizioni in vigore.

È stato inoltre istituito il portale Laplandentry per informazioni specifiche alle zone della Lapponia finlandese.

Invece per il rientro in Italia dalla Finlandia si puó consultare il questionario su "Viaggiare Sicuri" dell' Unitá di crisi della Farnesina.

LINK utili:

- Comunicato del governo finlandese

- Linee guida della guardia di frontiera finlandese

- Agenzia per la salute e il benessere (THL)

 

***

 

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie. Aggiornamento del 18.10.2021

Dal 15 ottobre 2021 e’ istituito in Finlandia il cosiddetto “Covid-19 Passport”, quale strumento facoltativo, a disposizione dei pubblici esercenti (quali ristoranti, locali notturni, musei, cinema, centri culturali, piscine e palestre, ecc.) per evitare la re-introduzione di misure restrittive conseguenti il recente aumento di contagi in alcune aree del Paese, tra cui l’area metropolitana di Helsinki e le province di Turku, Pori e dell’Ostrobotnia centrale e settentrionale.
In pratica, i pubblici esercizi che opteranno per l’introduzione della certificazione verde non dovranno sottostare al divieto di vendita di alcolici tra mezzanotte e le 7 del mattino, all’obbligo di chiusura tra l’1 e le 5 di notte, ne’ alla limitazione della capienza di avventori (misure cui dovranno per contro tornare a sottoporsi i locali che decideranno di non servirsi di tale strumento). In caso di introduzione del “Covid-19 Passport”, gli esercenti dovranno per contro consentire l’accesso ai propri locali solo alla clientela in possesso della certificazione sanitaria, qualora maggiore di 16 anni.

In tema di ingressi in Finlandia dall’estero, le Autorita’ finlandesi hanno disposto la proroga fino al 7 novembre 2021 delle disposizioni attualmente vigenti circa i controlli ai valichi di frontiera nazionali.
Resta quindi consentito l’ingresso in Finlandia, a prescindere dalla motivazione del viaggio, ai soli viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che siano in grado di esibire uno tra i seguenti certificati, legalmente rilasciato dalle Autorita’ del proprio Paese: 1) un certificato di completa vaccinazione - una o due dosi a seconda del vaccino somministrato - avvenuta da almeno 7 giorni; 2) un certificato di guarigione dal Covid-19 non risalente ad oltre gli ultimi 6 mesi.
A queste categorie di viaggiatori non e’ richiesta alcuna forma di autoisolamento fiduciario.
Per i viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che non siano in possesso di uno dei certificati sopra elencati sono consentiti unicamente ingressi per studio e/o lavoro (con obbligo di documentare l’incarico professionale e/o la finalita’ di studio), o per far visita ai propri familiari residenti in Finlandia (coniugi, conviventi, figli e genitori, suoceri, nonni, fratelli, sorelle, zii e cugini).
Per questi viaggiatori resta l’obbligo di autoisolamento fiduciario di 14 giorni, che potra’ essere abbreviato in caso di doppio test negativo (tampone o test antigenico rapido), con il secondo test effettuato dopo almeno 72 ore dall’ingresso nel Paese.

Link utili:
Comunicato del Governo finlandese
Linee Guida della Guardia di Frontiera

 

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento del 26/07/2021.

 

Il Governo finlandese ha stabilito le seguenti, nuove regole per l'ingresso nel Paese:

a partire da lunedí 26 luglio 2021 e’ consentito l’ingresso in Finlandia, a prescindere dalla motivazione del viaggio, a tutti i viaggiatori in grado di esibire un pass vaccinale che certifichi il completamento dell'intero ciclo non meno di 14 giorni prima dell'ingresso nel Paese. Per i viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen e ivi residenti, e’ in ogni caso consentito l’ingresso anche ai possessori di un certificato di avvenuta guarigione dal Covid nei sei mesi precedenti l'ingresso nel Paese.

Al contempo, dal 26 luglio per i viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che non siano in possesso di uno dei certificati sopra indicati e' consentito l'ingresso, a prescindere dalla motivazione del viaggio, previa presentazione di un test negativo effettuato non piú di 72 ore prima dell'ingresso in Finlandia, ed effettuazione di un secondo test dopo 3-5 giorni (72-120 ore) dall'arrivo nel Paese.

Nel caso in cui il viaggiatore avesse ricevuto solo la prima dose di vaccino dovrá sottoporsi a un test 3-5 giorni (72-120 ore) dall'arrivo nel Paese.

Vista l'estrema variabilitá delle disposizioni in materia si suggerisce di indirizzare alla Guardia di Frontiera finlandese, con posta elettronica, le richieste di informazioni in merito alle modalitá di ingresso nel Paese (indirizzo mail rajavartiolaitos@raja.fi e al n. telefonico +358 295 420 100, tra le ore 08:00 e le ore 16:00 locali).

Si raccomanda in ogni caso di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi.

 

 

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento. - del 8.7.2021

Le Autorita’ finlandesi hanno stabilito che a partire da lunedí 12 luglio 2021 saranno estese le restrizioni per l´ingresso in Finlandia a tutti i Paesi che presentano un' incidenza superiore a 10 casi di positivi al Covid19 per 100.000 abitanti.(Viene quindi abbassata la soglia di tollerenza dai 25 su 100.000 al momento in vigore).

Tra questi Paesi rientra, al momento, l´Italia.

I viaggiatori provenienti dall´Italia che presenteranno una delle due seguenti certificazioni potranno entrare in Finlandia senza restrizioni:

1- Completamento dell´intero ciclo vaccinale

2- Prova di avvenuta guarigione dal Covid19 nei sei mesi precedenti all´ingresso nel Paese.

Per i viaggiatori non in grado di presentare una delle predette certificazioni sará possibile entrare in Finlandia presentando:

a- Risultato di test negativo al Covid

b- Prova di aver ricevuto una dose di vaccino

In questi due casi il viaggiatore sará tenuto ad effettuare un secondo test dopo 3-5 giorni di permanenza in Finlandia in stato di quarantena.

Il test è obbligatorio per tutti coloro che hanno compiuto i 16 anni di etá.

 

***

 

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento. - del 30.6.2021

Le Autorita’ finlandesi hanno stabilito che a partire da giovedí 1 luglio 2021 saranno eliminate le restrizioni attualmente vigenti ai valichi di frontiera per i viaggiatori provenienti dai seguenti paesi: Italia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Liechtenstein, Slovacchia.

Sara’ quindi consentito l’ingresso in Finlandia, a prescindere dalla motivazione del viaggio, senza obblighi di quarantena o certificazioni.

Si suggerisce di indirizzare alla Guardia di Frontiera finlandese, con posta elettronica, le richieste di informazioni in merito alle modalitá di ingresso nel Paese (indirizzo rajavartiolaitos@raja.fi e al n. telefonico +358 295 420 100, tra le ore 08:00 e le ore 16:00 locali).

Si raccomanda in ogni caso di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi:
- Guardia di Frontiera
- Agenzia per la salute e il benessere (THL)

Si consiglia di verificare con il vettore aereo possibili regole interne alla compagnia privata per l´accesso agli aeromobili.

LINK utili:
- Regole della compagnia di bandiera Finnair per l’ ingresso in Finlandia.

- Linee guida della Guardia di Frontiera

- Comunicato del Governo finlandese

 

***

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento.

Le Autorita’ finlandesi hanno disposto la proroga dei controlli ai valichi di frontiera aeroportuali, marittimi e terrestri fino all’11 luglio 2021.

Al contempo, il Governo finlandese ha stabilito che dal 21 giugno sara’ consentito l’ingresso in Finlandia, a prescindere dalla motivazione del viaggio, ai soli viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che siano in grado di esibire uno tra i seguenti certificati, legalmente rilasciato dalle Autorita’ del proprio Paese: 1) un certificato di completa vaccinazione - una o due dosi a seconda del vaccino somministrato - avvenuta da almeno 14 giorni; 2) un certificato che attesti la guarigione dal Covid-19 e l’avvenuta somministrazione di almeno una dose di vaccinazione da almeno 10 giorni; oppure 3) un certificato di guarigione dal Covid-19 non risalente ad oltre gli ultimi 6 mesi.
A queste categorie di viaggiatori non sara’ richiesta alcuna forma di autoisolamento fiduciario.

Diversamente, dal 21 giugno per i viaggiatori provenienti dai Paesi UE/Schengen che non fossero in possesso di uno dei certificati sopra elencati saranno consentiti unicamente ingressi per studio e/o lavoro (con obbligo di documentare l’incarico professionale e/o la finalita’ di studio), o per far visita ai propri familiari residenti in Finlandia (coniugi, conviventi, figli e genitori, suoceri, nonni, fratelli, sorelle, zii e cugini). Ai viaggiatori sprovvisti di uno dei certificati sopra elencati non saranno quindi consentiti ingressi per turismo.
Per questi viaggiatori resta l’obbligo di autoisolamento fiduciario di 14 giorni, che potra’ essere abbreviato in caso di doppio test negativo (tampone o test antigenico rapido), con il secondo test effettuato dopo almeno 72 ore dall’ingresso nel Paese.

Alla Guardia di Frontiera potranno essere rivolte richieste di informazioni riguardanti le restrizioni per posta elettronica, all’ indirizzo rajavartiolaitos@raja.fi e al n. telefonico +358 295 420 100, (tra le ore 08:00 e le ore 16:00 locali).

Si raccomanda in ogni caso di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi:
- Guardia di Frontiera
- Agenzia per la salute e il benessere (THL)

Link utili:
- Comunicato del Governo finlandese
- Linee guida della Guardia di Frontiera

 

***

Finlandia - Coronavirus. Disposizioni sanitarie per l’ingresso nel Paese. Aggiornamento.

Le Autorita’ finlandesi hanno disposto la proroga dei controlli ai valichi di frontiera aeroportuali, marittimi e terrestri fino al 27 giugno.
Al contempo, il Governo finlandese ha stabilito che dal 7 giugno ai soli viaggiatori provenienti con voli aerei da Paesi UE/Schengen saranno consentiti ingressi per studio e/o lavoro, a prescindere dal carattere di “essenzialita’” dell’incarico lavorativo (incarico professionale che dovra’ in ogni caso essere documentato, cosi’ come dovra’ essere documentata la finalita’ di studio). Resta invece il requisito della “essenzialita’” del lavoro per tutti i lavoratori in ingresso ai valichi di frontiera marittimi e terrestri.

Viene inoltre estesa la categoria dei ”familiari di residenti in Finlandia” cui e’ consentito l’ingresso nel Paese, qualora provenienti da Paesi UE/Schengen: a coniugi, conviventi, figli e genitori, suoceri e nonni si aggiungono dal 7 giugno anche fratelli, sorelle, zii e cugini.

Per tutti, resta l’obbligo di autoisolamento fiduciario di 14 giorni, che potra’ essere abbreviato in caso di doppio test negativo (tampone o test antigenico rapido), con il secondo test effettuato dopo almeno 72 ore dall’ingresso nel Paese.

Alla Guardia di Frontiera potranno essere rivolte richieste di informazioni riguardanti le restrizioni per posta elettronica, all’ indirizzo rajavartiolaitos@raja.fi e al n. telefonico +358 295 420 100, (tra le ore 08:00 e le ore 16:00 locali).

Si raccomanda in ogni caso di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi:
- Guardia di Frontiera
- Agenzia per la salute e il benessere (THL)

Link utili:
- Comunicato del Governo finlandese
- Linee guida della Guardia di Frontiera

 

***

Aggiornamento: Finlandia. Coronavirus. Nuove disposizioni per l'ingresso nel Paese

l governo finlandese ha introdotto nuove disposizioni per l’ingresso nel Paese in vigore dal 27 gennaio sino al 15 giugno 2021.

Le innovazioni principali sono le seguenti:

1- Ingresso per motivi di lavoro:

Gli ingressi per motivi di lavoro vengono ulteriormente limitati e saranno consentiti solo in presenza di un lavoro ritenuto “essenziale”. Il datore di lavoro finlandese dovrà utilizzare un modulo al fine di indicare le ragioni per cui il lavoro della persona che vuole entrare nel Paese è da ritenersi “essenziale” e perché non puo’ essere rinviato. L'azienda che invita il dipendente in Finlandia deve presentare il modulo in questione alle Autorita’ di frontiera (il modulo è disponibile QUI in lingua finlandese), unitamente a tutti gli altri documenti previsti dalla normativa vigente. Il Ministero del Lavoro e dell’Economia ha pubblicato una lista di lavori ritenuti “essenziali” che potrà essere consultata sul sito al LINK (in lingua inglese). La Guardia di frontiera finlandese ha sottolineato che la presenza della propria mansione in tale lista non equivale ad un automatico permesso di ingresso nel paese.

2- Gli ingressi per i familiari di persone residenti in Finlandia vengono limitati alle seguenti categorie di congiunti: coniugi, conviventi, figli e genitori. Sono considerati congiunti anche i suoceri e i nonni.

Si noti che la durata del periodo di isolamento fiduciario è stato riportato a 14 giorni.

Si raccomanda di consultare i seguenti siti prima del viaggio e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle Autorità finlandesi:

- Agenzia per la salute e il benessere (THL): https://thl.fi/en/web/thlfi-en/whats-new;

- Guardia di Frontiera: https://raja.fi/en/frontpage;

Alla Guardia di Frontiera potranno essere rivolte richieste di informazioni riguardanti le nuove restrizioni per posta elettronica, all’indirizzo rajavartiolaitos@raja.fi, e al n. telefonico +358 295 420 100, (tra le ore 08:00 e le ore 16:00 -ora finlandese-).

***

 

Finlandia. Coronavirus. Nuove disposizioni della Compagnia aerea di bandiera.

Si attira l'attenzione sul comunicato della Compagnia di bandiera finlandese, relativo anche ai voli provenienti dall'Italia a partire dal 28 gennaio 2021.

Comunicato FINNAIR

 

 

 

 

 ****

Finlandia - Coronavirus. Nuove disposizioni sanitarie (Aggiornato aprile 2021).

Graduali riaperture:

Il Governo finlandese ha stabilito che a partire da lunedì, 19 aprile 2021,i ristoranti, i bar e i pub potranno riaprire rispettando i seguenti orari di chiusura:

I ristoranti potranno restare aperti fino alle ore 19:00 e i bar fino alle ore 18:00. La vendita di alcolici deve terminare alle ore 17:00.

Al momento restano in vigore le restrizioni sottostanti riguardanti altre attivitá pubbliche o private.

 

****

A fronte della recente accelerazione dell’epidemia, in particolare nella provincia di Uusima, il Governo finlandese ha ripristinato lo stato di emergenza, in virtu’ del quale ha disposto la chiusura, nelle province piu’ colpite dal contagio, di ristoranti, bar e locali notturni dall'8 marzo al 18 aprile (salva la possibilita’ di servizio d’asporto), nonche’ l’obbligo di didattica a distanza per le scuole superiori.

 

Al contempo, le Autorita’ finlandesi hanno deliberato una serie di nuove misure restrittive per l’area urbana di Helsinki.

Sono stati disposti in particolare:

- la chiusura di tutte le strutture pubbliche quali palestre, piscine, centri culturali, teatri, cinema e musei. Restano naturalmente aperte le strutture ospedaliere e i centri di assistenza sociale, cosi’ come gli asili e le scuole primarie. Gli istituti di istruzione secondaria e le Universita’ passano alla didattica a distanza, mantenendo il regime di presenza solo ove indifferibile. Le biblioteche restano aperte per i soli servizi di ritiro e consegna di volumi gia’ prenotati;

- il divieto di eventi pubblici e/o riunioni (all’interno o all’aperto) cui partecipino piu’ di 6 persone. Eventi e/o riunioni con meno di 6 partecipanti saranno possibili solo se “essenziali” e a condizione di assicurare opportuno distanziamento e dispositivi di protezione individuale quali mascherine facciali e gel disinfettanti. Saranno in ogni caso da preferire eventi e/o riunioni in modalita’ virtuale;

- l’annullamento di ogni attivita’ di svago e/o sportiva non professionistica (all’interno o all’aperto) per partecipanti al di sopra dei 20 anni. Eventi con partecipanti minori di 20 anni potranno aver luogo solo se gia’ previsti, mentre non potranno esserne organizzati di nuovi;

- l’obbligatorietà dell’utilizzo delle mascherine facciali dai 15 anni in su (a meno di prescrizione sanitaria individuale che ne impedisca l’uso) all’interno di mezzi di trasporto pubblico e di esercizi pubblici quali negozi, banche e centri sanitari;

- la raccomandazione generale di promuovere lavoro agile da remoto in tutti gli ambiti lavorativi in cui sia possibile. Ove non possibile, i lavoratori hanno l’obbligo di indossare la mascherina facciale;

- la raccomandazione di limitare i contatti personali alla stretta cerchia familiare. Incontri e celebrazioni private ed occasioni di ritrovo familiare sono sconsigliati. Si raccomanda infine di limitare al massimo la partecipazione a funerali.

 

Link utili:

Comunicato del Governo

Municipalita’ di Helsinki 

Distretto sanitario di HUS 

 

Analoghe raccomandazioni sono state formulate anche dalle competenti Autorita’ di altre municipalita’ finlandesi, quali Tampere, Turku ed Oulu

 

 

***

 

AVVISO IMPORTANTE relativo agli INGRESSI IN ITALIA DALL'ESTERO 

Consulta il Focus rientri della Farnesina per scoprire le nuove procedure previste dal DPCM 17/5/2020 (per la versione in inglese, clicca qui)

 

****


“Fase 2” - Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Consulta il sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri per conoscere le principali novita' in vigore in Italia a partire dal 4 maggio 2020 (cd. "Fase 2").


****

- Per i numeri verdi regionali su COVID-19 vedi qui
- Per le istruzioni della Protezione Civile sul rimpatrio vedi qui

- Per l’annuncio e il testo del Decreto MIT vedi qui
- Sito del Ministero dell’Interno per i moduli di autodichiarazione per rientro a domicilio, clicca qui

 

Si ribadisce che le Ambasciate e Consolati non intervengono nelle questioni di carattere commerciale, come l’annullamento di biglietti e prenotazioni. Si consiglia vivamente di rivolgersi alla propria compagnia aerea per ulteriori informazioni a riguardo.



***

Emergenza Covid-19 – Conti corrente per donazioni in denaro

Il Dipartimento della Protezione Civile rende noto che offerte di donazioni in denaro per far fronte all'emergenza epidemiologica in atto in Italia, possono affluire sul conto corrente:

Conto corrente di tesoreria 22330;
Intestato a Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento della protezione civile CF 97018720587;
Coord. Bancarie IBAN: IT49J0100003245350200022330;
BIC: BITA IT RR ENT;
Causale: COVID19
CIN: J

Nel bonifico andra' indicata la causale COVID19.

 

Il Dipartimento della Protezione Civile ha inoltre attivato un conto corrente dedicato, le cui coordinate sono:
Banca Intesa Sanpaolo Spa
Filiale di Via del Corso, 226 - Roma
Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.
IBAN: IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387
BIC: BCITITMM
Causale: COVID19


554